Alfano: profughi potranno chiedere asilo in Africa con collaborazione ONU

alfano

 

29 nov 2014 – La dichiarazione finale votata “all’unanimita’” dai Paesi europei e africani riuniti oggi a Roma, per affrontare la questione dei flussi migratori provenienti dal Corno d’Africa, consentira’ di contrastare il crimine organizzato e la tratta di essere umani e prevede la possibilita’ di creare campi profughi in Africa, dove le persone in fuga da guerre e violenze potranno fare direttamente richiesta di asilo.

E’ quanto ha sottolineato il ministro dell’Interno Angelino Alfano, nella conferenza stampa finale del vertice. La dichiarazione di Roma approvata oggi mira a “un contrasto molto duro al crimine organizzato e alla tratta di esseri umani” e prevede “la possibilita’ di creare campi profughi in partnership con i paesi africani che saranno disponibili ad accoglierli”, con la collaborazione di organizzazioni umanitarie internazionali, quali l’Alto commissariato Onu per i rifugiati e l’Organizzazione internazionale per la migrazione (Oim), ha sottolineato il titolare del Viminale. La presenza di questi campi consentira’ ai profughi di presentare richiesta di asilo “direttamente in Africa”.

“Abbiamo messo in moto un processo che puo’ essere di straordinaria importanza per i diritti umani e per il contrasto ai trafficanti di uomini”, ha concluso il ministro, auspicando che il processo avviato “vada nella direzione auspicata”



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -