La UE stanzia 440 milioni di euro per la Giordania. Anche facilitazioni dei visti

stefan-fule

 

15 OTT – La Giordania e l’Unione europea hanno firmato un accordo per interventi finanziari da 382 milioni di euro in favore del Regno hashemita a sostegno di progetti da realizzare nei prossimi tre anni. L’intesa e’ stata firmata dal ministro dell’Acqua e dell’Irrigazione giordano, Hazem Nasser, e dal commissario europeo per l’allargamento dell’Unione e il vicinato, Stefan Fule.

L’accordo fa seguito ad un’altra intesa che prevede un finanziamento europeo da 60 milioni di dollari per sostenere le riforme legislative.

“La Giordania e’ un partner molto importante per la Ue – ha detto Fule in una conferenza stampa – e noi rimaniamo un forte sostenitore delle riforme politiche in Giordania che mirano a rafforzare la democrazia, lo stato del diritto e il rispetto dei diritti umani”. Il commissario europeo ha inoltre riconosciuto “il ruolo vitale della Giordania nel fornire assistenza e ospitalita’ ai rifugiati siriani, oltre al sostegno e alla solidarieta’ mostrati per i profughi palestinesi”. “Siamo consapevoli delle sfide che la crisi siriana presenta per la Giordania, e cerchiamo di essere d’aiuto”, ha aggiunto Fule.

Boldrini: destinare piu’ fondi a Giordania e associazioni umanitarie

La UE regala 2 mln di euro alla Giordania per l’irrigazione sostenibile

La UE regala 30 mln di euro alla Giordania per l’istruzione dei siriani

La UE regala 45 mln di euro alla Giordania

Unione europea e Giordania stringono un patto sul fronte immigrazione. A firmare la ‘partnership’ con il governo di Amman è l’Italia, insieme ad altri undici Paesi: Cipro, Danimarca, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Polonia, Portogallo, Romania, Spagna e Svezia.

Unione europea e Giordania, spiega la Commissione europea, con questa intesa concordano nell’assicurare che il movimento delle persone venga gestito “nella maniera più efficace possibile, permettendo azioni concrete per migliorare il modo in cui si affrontano migrazione, asilo e gestione dei confini“.

“L’Ue e la Giordania – afferma il commissario Ue agli affari interni, Cecilia Malmstrom – aumenteranno gli sforzi per meglio prevenire il traffico di esseri umani e di migranti, allo stesso tempo aprendo la strada all’inizio dei negoziati per un accordo che faciliti le procedure di rilascio dei visti per i cittadini giordani per Schengen”.

La partnership con l’Ue inoltre “sosterrà la Giordania nei suoi notevoli sforzi per fornire stabilità e un rifugio nella regione” ha aggiunto Malmstrom. (ANSAmed)

 

 



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -