Gli Usa provocano la Russia: sottomarino d’attacco vicino ad acque territoriali

sottomarino9 ago 2014 – La Russia ha annunciato di aver respinto un sottomarino americano che si avvicinava alle sue acque territoriali, giovedi’ nel Mare di Barents, un incidente che non ha comunque provocato l’uso della forza.

“Le pattuglie della Flotta russa del Grande Nord hanno identificato il 7 agosto un sottomarino straniero, verosimilmente appartenente alla classe Virginia (sottomarini nucleari d’attacco) delle forze armate navali americane”, ha dichiarato un rappresentante dello stato maggiore della flotta russa, citato sotto copertura di anonimato dalle agenzie di stampa russe.

“Una formazione navale anti sotto-marini e’ stata inviata sul posto, insieme a un caccia anti-sottomarini IL-38”, ha spiegato il responsabile, “Il sottomarino e’ stato respinto nei dintorni delle acque territoriali dalle manovre di queste unita’”, ha aggiunto il responsabile. E’ raro che lo stato maggiore russo rilasci comunicati ufficiali su incidenti del genere; l’episodio si verifica mentre Russia e Occidente sono contrapposti in un braccio di ferro diplomatico ed economico sull’Ucraina. Stati Uniti e Unione Europea hanno condannato la recente annessione della Crimea alla Russia e accusano Mosca di sostenere militarmente i combattenti separatisti filorussi nell’est dell’Ucraina, sostegno che le autorita’ russe smentiscono. (fonte AFP)



   

 

 

1 Commento per “Gli Usa provocano la Russia: sottomarino d’attacco vicino ad acque territoriali”

  1. Stanno stuzzicando il sedere alla cicala………….

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -