Dalla UE ancora fondi all’ONU per campi calcio e basket a rifugiati palestinesi

euroBRUXELLES, 23 APR – Tempo di ristrutturazioni per il centro di formazione di Siblin dell’UNRWA, l’agenzia Onu per i rifugiati palestinesi, con il contributo dell’Unione europea.

Dal laboratorio di informatica all’accessibilità per insegnati e studenti disabili, fino ad un campo di calcio, la struttura è stata rimodernata, riferisce il sito web di Enpi (www.enpi-info.eu). E i lavori non sono finiti: sono previsti anche il rinnovo della biblioteca e un campo di basket, sempre finanziati da fondi europei.

Una partita ha segnato l’inaugurazione del campo di calcio, alla quale hanno partecipato squadre formate da studenti, insegnanti, più lo staff dell’UNRWA e dell’Unione europea che partecipano al progetto. L’Ue è uno dei principali donatori di UNRWA , tramite finanziamenti al bilancio, ad azioni di emergenza e progetti.

Oltre agli 8,3 milioni di euro donati dal 2005 ad UNRWA Libano per le borse di studio, l’Ue solo nel 2012 ha contribuito all’agenzia Onu con circa 37,2 milioni di euro in progetti e interventi, più 91.8 milioni di euro al fondo generale dell’UNRWA. L’UNRWA, istituita dall’Assemblea generale dell’Onu nel 1949, ha il mandato di fornire assistenza e proteggere la popolazione registrata di circa cinque milioni di profughi palestinesi. (ANSAmed)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -