Pg: revoca dell’affidamento se Berlusconi diffama le toghe

Toghe-rosse11 apr. – Il Procuratore generale di Milano Antonio Lamanna, nell’esprimere parere favorevole all’affidamento ai servizi sociali di Silvio Berlusconi, ha sottolineato nell’udienza di ieri che se l’ex premier dovesse diffamare i singoli giudici, l’affidamento potrebbe essere revocato.

Il magistrato ha portato in aula un articolo comparso sul Corriere della Sera il 7 marzo scorso in cui viene riportato che Berlusconi avrebbe detto, in vista della decisione del Tribunale di Sorveglianza, “sono qui a dipendere da una mafia di giudici”.



   

 

 

1 Commento per “Pg: revoca dell’affidamento se Berlusconi diffama le toghe”

  1. Non importa che berlusconi ne parli… le persone di buon senso ed intelligenti gia’ sanno…. Nel contempo vorrei chiedere ai magistrati da che parte stanno e chiedere loro con che diritto operano nel nome del popolo italiano quando condannano un italiano che si e’ difeso e che ha difeso la sua famiglia contro una banda di albanesi che lo hanno derubato ed alludo ad Antonio Monella ultimo ma non ultimo caso di condanna (per non parlare dei gioiellieri) per esseri difeso legittimamente….. buongiorno!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -