Usa: 16enne accoltella 19 persone, “aveva un’espressione vuota”

coltellate10 apr – Il 16enne che oggi ha ferito con due coltelli 19 persone in una scuola di Murrysville, in Pennsylvania, “aveva sul volto un’espressione vuota. La stessa che ha avuto tutti i giorni finora. Questa è la parte pazzesca”. Lo ha dichiarato il 15enne Nate Moore, studente che ha assistito al primo accoltellamento, in cui l’aggressore ha abbrancato uno studente e lo ha colpito alla pancia.

Moore ha dichiarato di essere intervenuto per separare i due e di essere subito stato ferito al volto, taglio per cui è stato medicato con 11 punti di sutura. “La sua faccia non diceva niente, non c’era segno di rabbia. Era solo un’espressione vuota”, ha detto Moore dell’aggressore. Parlando di come è stato ferito, ha poi aggiunto: “È stato molto veloce. Mi è sembrato di essere stato colpito con uno straccio bagnato perché avevo sangue sulla faccia”.



   

 

 

1 Commento per “Usa: 16enne accoltella 19 persone, “aveva un’espressione vuota””

  1. Leggetevi “Tutti a Zanzibar”, romanzo degli anni ’60 di J. Brunner, e considerate la figura del cosiddetto “amoccatore”. Allora era fantascienza, cinquant’anni dopo è cronaca. (Ndr, Brunner definisce “amoccatore” chi, perdendo repentinamente l’equilibrio mentale a causa delle pressioni sociali alle quali è sottoposto, viene colto da follia omicida e compie una strage)

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -