Grecia, Medici senza Frontiere: la condizione degli immigrati “un inferno”

MSF1 apr – “Un inferno”: così Medici senza frontiere (Msf) ha descritto le condizioni in cui sono costretti a vivere i migranti e i richiedenti asilo in Grecia. “Non credevo che tali condizioni fossero possibili in Europa – ha denunciato al Guardian Marietta Provopoulou, attiva per oltre 10 anni in Africa prima di tornare ad Atene come direttore di Msf – la denuncia ricorrente dei migranti è che non sono trattati come esseri umani, che sono costretti a vivere un inferno. E hanno ragione”.

Siria: Interferenza criminale di Medici Senza Frontiere a fianco dei terroristi

I medici che hanno visitato i centri di detenzione, le stazioni di polizia e le strutture della guardia costiera hanno riferito di migliaia di migrati privati di aria fresca, di luce naturale e di servizi sanitari di base. Epidemie di scabbia nei campi affollati sono ormai diventate comuni, così come infezioni alle vie respiratorie, disturbi gastroenterinali e tubercolosi.

QUELLO CHE MEDICI SENZA FRONTIERE NON DICE

Grecia: 350mila famiglie a lume di candela, non possono pagare le bollette

Orrori della Troika, Grecia: in aumento il numero di bambini abbandonati, + 336%

Grecia: nelle scuole 145mila bimbi e ragazzi malnutriti

In Grecia la crisi continua ad aggravarsi, sempre piu’ bambini senza vaccinazione

Grecia: 3 milioni di persone non hanno assistenza sanitaria

Grecia: sanità al collasso. Avete il cancro? “La cura non è urgente”

Grecia shock, strage degli innocenti: mortalità infantile aumentata del 43%

Grecia: La storia agghiacciante di due anziani che fa inorridire il paese

Crisi Grecia: il 63,7% delle famiglie ha tagliato le spese per il cibo

 

 

 

 



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -