La UE impone misure per l’integrazione sociale ed economica dei Rom

soros9 DIC – I 28 ministri Ue riuniti per il consiglio Lavoro, hanno adottato stamani all’unanimità una raccomandazione con cui si impegnano a mettere in pratica misure concrete per l’integrazione sociale ed economica dei Rom. Sebbene la raccomandazione non sia vincolante, è il primo strumento normativo europeo in materia.

Il sicario economico Soros comanda e la UE obbedisce
George Soros: “UE stanzi fondi per creare una classe operaia Rom in Europa”

“L’accordo di oggi è un segnale forte, col quale gli Stati membri dimostrano di essere disposti ad affrontare questo difficile compito – afferma il vicepresidente della commissione Ue Viviane Reding -. Ora è importante che alle parole seguano le azioni. Non esiteremo a ricordare loro degli impegni presi, e a fare in modo che siano conseguenti”.

“L’adozione della raccomandazione è un’importante dimostrazione del comune impegno degli Stati membri ad investire di più e con maggiore efficacia nel capitale umano, in modo da migliorare le condizioni di vita dei Rom in Europa. Ora è il momento che gli Stati membri allochino fondi europei della programmazione 2014-2020, con cofinanziamenti nazionali, per aiutare le comunità Rom a realizzare il loro pieno potenziale”, afferma il commissario al Lavoro Laszlo Andor. (ANSA).



   

 

 

1 Commento per “La UE impone misure per l’integrazione sociale ed economica dei Rom”

  1. Ma che c… dice questo ma se sono oltre 50 anni che vivo in una città con i Rom e non se ne vede nemmeno uno che si sia inserito forse li volete a far inserire nelle rapine, furti, spaccio, ricettazione ecc. ma per piacere andatevi a rinfrescare quelle teste prima di fare delle dichiarazioni oscene, piuttosto pensate alla gente per bene che soffrono e che state portando alla fame.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -