Grecia: 60% delle famiglie non riesce a sfamare i figli. La troika impone altri licenziamenti

troika126 nov – In Grecia tre famiglie su cinque, fra quelle considerate socialmente vulnerabili, hanno fatto fatica a sfamare i loro figli e in molti casi non ci sono riuscite. A rivelare il drammatico dato, come riferisce il diffuso quotidiano ateniese Eleftherotypia (Stampa libera) è lo studio condotto su un campione di 16mila nuclei famigliari e finanziato dalla Fondazione benefica Stavros Niarchos. Dal rapporto risulta che il 60% delle famiglie ha sofferto di insicurezza alimentare, il 23% la fame.

Intanto l’inviato del Fondo Monetario Internazionale in Grecia, Poul Thomsen, ha dichiarato a Kathimerini che la troika impone di accelerare le riforme nel pubblico impiego, con il licenziamento, in particolare, di “lavoratori non performanti”.



   

 

 

2 Commenti per “Grecia: 60% delle famiglie non riesce a sfamare i figli. La troika impone altri licenziamenti”

  1. “la troika impone di accelerare le riforme nel pubblico impiego, con il licenziamento, in particolare, di “lavoratori non performanti”.
    Allora i primi a dover essere licenziati in tronco dovrebbero essere i super-parassiti di Bruxelles,autentici mostri-vampiri e genocidi!

  2. Concordo appienamente Enrico!
    Usciamo al più presto dall’unione e dall’euro!
    Ma a maggio la situazione inizierà a cambiare con le elezioni del parlamento europeo!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -