L’accanimento della Troika sulla Grecia non ha motivazioni reali

Condividi

 

GREECE-ATHENS-ECONOMY-EU-IMF-ECB

ATENE, 21 OTT – E’ alle stelle la tensione tra Atene e i funzionari della troika – i tedeschi Matthias Mors (Ue) e Clauss Masuch (Bce) e il danese Paul Tomsen (Fmi) – incaricati di controllare l’attuazione del programma di risanamento dell’economia greca: fonti vicine al governo parlano di una “inspiegabile” inflessibilità nei confronti della Grecia.

Oggetto del contendere: nuove misure di austerità, considerate “inopportune” dal ministro delle Finanze greco Yannis Stournaras.

Condividi l'articolo

 



   

1 Commento per “L’accanimento della Troika sulla Grecia non ha motivazioni reali”

  1. La Grecia si oppone fieramente all’ingresso dell’asiatica Turchia nella UE. La Grecia va annientata in ogni aspetto e forma: sociale , economico,politico.La “non eletta da-nessuno”Commissione Europea,ormai Leviatano senza controllo,ha ripreso i colloqui con la musulmana Turchia proprio la settimana scorsa. Il disegno massone prosegue. Sappiate che la massoneria turca e’ potentissima.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -