Kyenge: sull’immigrazione DEVE cambiare anche la terminologia

KYENGE

12 lug – Riferendosi alla definizione “migranti o immigrati clandestini“, il ministro ha detto che “deve cambiare la politica dell’immigrazione” ed anche la “terminologia”. Bisogna capire in sostanza, “cosa e’ il fenomeno migratorio, il perche’ le persone si spostano dai loro paesi. Gia’ questo potrebbe essere una rivoluzione, capirne le motivazioni”.

Rispondendo ad una domanda sul fatto di ritenere se il reato di clandestinita’ debba essere abolito, il ministro ha detto che “se un immigrato arriva in Italia, che sia immigrato o clandestino lo si accerta dopo, non a priori” e che “sul reato di clandestinita’ si pone una riflessione che tiene conto dei costi/benefici per il Paese. E’ una valutazione indipendente dalle ideologie”.



   

 

 

3 Commenti per “Kyenge: sull’immigrazione DEVE cambiare anche la terminologia”

  1. Giuseppe Rubini

    Nessuno la tiene a bada questa imbecille?? va sempre a ruota libera? cosa dice re giorgio??

  2. volevo segnalarvi se poteste fare un’indagine/ articolo su quanti soldi a cittadino si prenderebbero i comuni/province/regioni in trasferimenti dallo stato.
    Capirei per quale ragione insistono tanto sul dare la cittadinanza….
    Di quanti soldi dei contribuenti italiani si parla?

  3. E se gli diamo pure la pensione, non è meglio?

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -