La UE si accanisce contro la Grecia che favorisce i prodotti nazionali

euro-cappio

21 GIU – Stop alla legislazione fiscale della Grecia per quanto concerne il latte, i prodotti lattiero-caseari e la carne proveniente da altri Stati membri. La richiesta arriva dalla Commissione Ue, ora Atene ha due mesi di tempo per adeguarsi alla normativa europea. Se non lo fara’, rischia il deferimento alla Corte europea di giustizia.

La Grecia attualmente applica una tassa sugli acquisti di latte e di prodotti lattiero-caseari. Questa tassa viene tuttavia applicata in modo diverso ai prodotti nazionali rispetto ai prodotti provenienti da altri Stati membri. Alcuni prodotti nazionali sono esenti da tasse, mentre altri sono tassati in modo minore. Viene imposta anche una tassa sugli acquisti di carne, sia domestica che importata.

Tale imposta viene tuttavia utilizzata per finanziare un organismo pubblico, denominato ELOGAK, che accorda sussidi agli agricoltori greci, dando un beneficio solamente ai prodotti nazionali. Tali disposizioni violano le norme dell’Unione europea che vietano qualunque misura atta a produrre effetti equivalenti ai dazi doganali, creando un’imposizione interna discriminatoria. (ANSAmed)



   

 

 

2 Commenti per “La UE si accanisce contro la Grecia che favorisce i prodotti nazionali”

  1. Meglio di così,cornuti e mazziati!

  2. Ma l’UE perchè deve mettere becco? la Grecia fa bene, anche l’Italia dovrebbe fare la stessa cosa!!!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -