La Grecia acquista 142 navi dalla Cina

Papandreou19 magg – Il ministro greco dei Trasporti marittimi Kostis Moussouroulis ha firmato contratti per l’acquisto di 142 nuove navi da imprese navali cinesi. Gli ordini rappresentano piu’ del 60 per cento degli ordini recenti mondiali degli armatori greci. Il settore dei trasporti marittimi, tra cui la costruzione navale, e’ uno dei settori piu’ importanti per la cooperazione economica e commerciale tra i due paesi.

I due paesi prevedono di raddoppiare entro il 2015 i loro scambi commerciali. Tra gli accordi siglati recentemente fra Grecia e Cina ce n’è uno che prevede lo sviluppo degli investimenti cinesi in Grecia, e un altro per lo sviluppo degli scambi culturali. Inoltre sono stati siglati altri 11 contratti commerciali privati, soprattutto nel settore dei trasporti. Infatti la Cina ha strappato al paese ellenico una concessione di 35 anni per il porto commerciale del Pireo, che i due paesi stanno costruendo assieme. Per Pechino questi nuovi accordi commerciali con la Grecia sono considerati come una sorta di porta d’entrata per l’Europa e i Balcani. Nel 2010 la Cina ha proposto di partecipare all’acquisto di emissioni obbligazionarie greche.

Condividi l'articolo

 



   

1 Commento per “La Grecia acquista 142 navi dalla Cina”

  1. i veri navigatori sono loro e non noi.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -