Caserta: libico semina il panico in corso Trieste con una spranga, arrestato

amm416 magg – Sfiorata la tragedia anche a Caserta, evitata grazie al pronto intervento di personale della Squadra Volante guidato dal vice questore Riccardo Di Vittorio.
Un extracomunitario,  dopo aver spostato al centro di Corso Trieste i cassonetti dell’immondizia ed un vaso di grosse dimensioni, si è scagliato contro le vetrine dei negozi tentando di danneggiarle, con una pietra, una sbarra di ferro ed un grosso pezzo di plastica.

I poliziotti hanno cercato di fermare il giovane che, per eludere il controllo, si è scagliato contro gli operatori e l’auto della Polizia gettando varie buste di rifiuti.

Nel corso della colluttazione un agente è stato colpito con una pietra riportando una ferita alla mano, con prognosi di 15 giorni, mentre un altro è stato colpito con la sbarra in ferro, che gli ha procurato un trauma distorsivo cervicale con prognosi di 8 giorni . I poliziotti sono infine riusciti a disarmare ed ammanettare lo straniero, traendolo in arresto per i reati di  minacce, resistenza e lesioni pubblico ufficiale.

Condotto negli uffici della Questura veniva sottoposto ad accertamenti ed identificato: il suo nome è Ismail Omar Ismail, 28 anni, nato in Libia, in Italia senza fissa dimora, munito di permesso di soggiorno rilasciato per motivi umanitari. Il giovane è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Questura in attesa del giudizio per direttissima.

Condividi l'articolo

 



   

2 Commenti per “Caserta: libico semina il panico in corso Trieste con una spranga, arrestato”

  1. E come dicono io…. iiiiii ma è diventata una moda sentire le vocine? Sarà mica l’uccellino di Del Piero?

  2. Avrà sentito anche llui le voci?!?….

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -