Caserta: libico semina il panico in corso Trieste con una spranga, arrestato

amm416 magg – Sfiorata la tragedia anche a Caserta, evitata grazie al pronto intervento di personale della Squadra Volante guidato dal vice questore Riccardo Di Vittorio.
Un extracomunitario,  dopo aver spostato al centro di Corso Trieste i cassonetti dell’immondizia ed un vaso di grosse dimensioni, si è scagliato contro le vetrine dei negozi tentando di danneggiarle, con una pietra, una sbarra di ferro ed un grosso pezzo di plastica.

I poliziotti hanno cercato di fermare il giovane che, per eludere il controllo, si è scagliato contro gli operatori e l’auto della Polizia gettando varie buste di rifiuti.

Nel corso della colluttazione un agente è stato colpito con una pietra riportando una ferita alla mano, con prognosi di 15 giorni, mentre un altro è stato colpito con la sbarra in ferro, che gli ha procurato un trauma distorsivo cervicale con prognosi di 8 giorni . I poliziotti sono infine riusciti a disarmare ed ammanettare lo straniero, traendolo in arresto per i reati di  minacce, resistenza e lesioni pubblico ufficiale.

Condotto negli uffici della Questura veniva sottoposto ad accertamenti ed identificato: il suo nome è Ismail Omar Ismail, 28 anni, nato in Libia, in Italia senza fissa dimora, munito di permesso di soggiorno rilasciato per motivi umanitari. Il giovane è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Questura in attesa del giudizio per direttissima.

Condividi

 

2 thoughts on “Caserta: libico semina il panico in corso Trieste con una spranga, arrestato

  1. E come dicono io…. iiiiii ma è diventata una moda sentire le vocine? Sarà mica l’uccellino di Del Piero?

Comments are closed.