Prostituzione: chiuso appartamento di cinesi a Mirandola

MODENA, 24 FEB – Una casa di appuntamenti utilizzata da donne cinesi che si prostituivano e’ stata sequestrata dalla polizia municipale dell’Area Nord a Mirandola, nel Modenese.

Si tratta di un appartamento di via Milazzo, accanto a piazza Costituente, che era stato preso in affitto da una 35enne cinese residente a Parma. La donna, come una connazionale di 40 anni che si prostituiva nell’abitazione e che era clandestina, e’ stata denunciata.La 35enne affittuaria dell’appartamento deve rispondere di favoreggiamento della prostituzione. Sono in corso ulteriori indagini per identificare altri gestori. (ANSA)

Condividi