Hanno offeso Napolitano su facebook, perquisizioni della polizia

napo-face

13 apr – La Polizia postale di Firenze ha bloccato i gruppi Facebook ‘Io Odio Giorgio Napolitano’ e ‘Sospendiamo l’alimentazione a Giorgio Napolitano’ identificando alcuni giovani. A conclusione di una indagine della Polizia postale di Firenze, in collaborazione con quelle di Roma, Milano, Bologna, Napoli, Bari, Forli’, La Spezia, Treviso e Pesaro, sono state eseguite perquisizioni, su tutto il territorio nazionale, nei confronti di persone che avevano creato sul social network Facebook i gruppi, in cui sono stati pubblicati numerosi messaggi offensivi dell’onore e del prestigio del presidente della Repubblica.

Nel corso delle varie operazioni di perquisizione e’ stato sequestrato numeroso materiale informatico e sono stati individuati tutti gli autori del reato: un giovane 22 enne di Pesaro, uno di 25 anni di Napoli, un 32enne, un giovane di 21 anni di Forli’, un 21enne anni di Bari, un 25enne e un 35enne di Roma, un 33enne di Desenzano del Garda, uno di 24 anni di Monza. La Polizia postale ha cancellato i gruppi Facebook, con provvedimento del Pm fiorentino Giuliano Giambartolomei.

Tutti gli autori del reato sono stati denunciati per vilipendio.

Nel corso delle varie operazioni di perquisizione e’ stato sequestrato numeroso materiale informatico, tra cui 9 pc e diversi hard-disk.

Condividi l'articolo

 



   

2 Commenti per “Hanno offeso Napolitano su facebook, perquisizioni della polizia”

  1. giuliana todaro

    eroi moderni questi 9 ragazzi

  2. Loro possono ammazzarci…e noi non possiamo nominare il loro nome invano…. ma nadate a fare in culo coglioni!!!! Spero di non dover mai arrivare a tanto ma non preoccupatevi che prima di ammazzarmi…vengo a farvi una visita e vi faccio sparire dalla faccia del pianeta schifosi bastardi criminali da strapazzo

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -