Gran Bretagna: petizione contro l’immigrazione di romeni e bulgari

imm19 mar – 110mila britannici, e il numero cresce di giorno in giorno, hanno già firmato una petizione online per chiedere al primo ministro David Cameron di impedire la migrazione di massa di romeni e bulgari dopo il 2014”. Lo scrive il quotidiano romeno Gândul (http://www.gandul.info/international/petitie-semnata-de-peste-110-000-de-britanici-opriti-imigratia-romanilor-si-bulgarilor-10666718) riferendosi alla data in cui saranno cancellate le restrizioni all’accesso al mercato del lavoro in alcuni paesi dell’Unione. La notizia in Romania è stata appresa con un misto di stupore e rabbia.

L’appello è stato lanciato su e-petitions, il sito ufficiale delle petizioni online indirizzate al governo. Secondo i firmatari l’arrivo di romeni e bulgari sarebbe “simile al movimento che ha permesso a 600mila polacchi di entrare nel Regno Unito negli ultimi anni”. Quando cadranno le restrizioni, avvertono gli autori della petizione, “gli immigrati avranno diritto a chiedere assistenza sociale, sussidi per l’alloggio, di maternità e disoccupazione”.



   

 

 

1 Commento per “Gran Bretagna: petizione contro l’immigrazione di romeni e bulgari”

  1. Gina Visan, sei fortunata, se fossi stata in Svizzera, scrivendo e parlando in quel modo non saresti nemmeno entrata. Ringrazia di essere qui e comincia a leggere i giornali locali.Puttane, furti, truffe, solo rumeni e moldavi, ma che cazzo hai da lamentarti.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -