Finmeccanica: India rinuncia agli elicotteri, cancellazione contratto da 748 mln di dollari

finm15 feb – Il Ministero della Difesa indiano ha avviato la cancellazione del contratto da 748 milioni di dollari per i 12 elicotteri italiani della Finmeccanica. La decisione e’ stata resa nota con un comunicato e si tratta di un duro colpo per la AgustaWestland, la societa’ controllata dal gruppo coinvolto nello scandalo delle tangenti.

L’India, che aveva gia’ sospeso i pagamenti, ha chiesto inoltre alla Finmeccanica di ”rispondere entro sette giorni” nel caso in cui i termini del contratto e il ”patto di integrita”’ siglato nel 2010 siano stati violati.

Dopo l’arresto del presidente e amministratore delegato Giuseppe Orsi, la decisione di cancellare l’acquisto dei velicoli, destinati ai vip del paese e al Primo Ministro, viene vista come un tentativo del governo di contenere lo scandalo in vista delle elezioni che si terranno il prossimo anno. Il ministro A.K. Antony ha anche ordinato un’inchiesta che verra’ condotta dalla polizia indiana.

Il governo guidato dal premier Manmohan Singh e’ gia’ stato coinvolto in una serie di scandali legati alla corruzione e la cancellazione del contratto avra’ ripercussioni anche sui rapporti con il premier inglese David Cameron, che si rechera’ in vista in India la prossima settimana. La AgustaWestland, societa’ anglo-italiana controllata da Finmeccanica, costruisce infatti i suoi elicotteri nel suo impianto nel sud-est della Gran Bretagna.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -