Primavera islamica Tunisia: comitati di difesa per blogger condannati su vignette Maometto

25 LUG – Prime iniziative in difesa dei due blogger tunisini, Ghazi Béji e Jaber Mejri, condannati a lunghe pene detentive (sette anni e otto mesi il primo; sette anni e mezzo, il secondo) per avere pubblicato, sulle loro pagine su Facebook, delle vignette su Maometto ritenute blasfeme.

Si sono infatti costituiti due comitati in loro difesa. Il primo e’ costituito da giornalisti, intellettuali e attivisti della difesa dei Diritti dell’Uomo tunisini. Al secondo hanno aderito delle personalita’ straniere, tra cui i filosofi Edgar Morin e Jean Luc Nancy; Jacky Mamou, ex presidente di Medici senza frontiere; Ulrich Schreiber, direttore del Festival internazionale della letteratura di Berlino, oltre ad intellettuali siriani, marocchini ed algerini.

Majri sta scontando la pena in un carcere tunisino, mentre Beji, riuscito a fuggire prima dell’arresto, ha ottenuto asilo politico in Romania. (ANSAmed).

Condividi