Un cartello virtuale campeggia sulla piazza del Colle

Un cartello virtuale campeggia sulla piazza del Colle. Ci avverte che “L’erogazione della democrazia è sospesa per lavori di restauro affidati alla ditta Monti & C.“.

L’ironia è forse l’unica medicina da prescrivere in simili frangenti. Come non citare lo straordinario Ennio Flaiano, maestro di tutti: “LA SITUAZIONE È GRAVE, MA NON SERIA”. Io abito vicino alla casa dove visse Flaiano e, quando capita, faccio una piccola deviazione per passarci davanti e leggere la famosa epigrafe:

QUI VISSE ENNIO FLAIANO “CON I PIEDI FORTEMENTE APPOGGIATI SULLE NUVOLE”
(DA “DIARIO DEGLI ERRORI”) – Via Montecristo,6 – Roma

È un momento drammatico per tutti, che va oltre gli effetti temuti della crisi globale. Fa cadere le braccia il modo con cui viene sbertucciata la Costituzione. Verrebbe voglia di annullare l’audio quando compaiono sul video certe facce di circostanza a dire: “Sì, ma in questo contesto, il problema è un altro…”.

Certo, il problema è sempre un altro quando la democrazia viene sospesa perché bisogna “uccidere” il Caimano. Il quale è così tanto Caimano da giustificare qualsiasi soluzione. Cosa c’entriamo noi, poveri democratici, se lui ha deciso di essere “il Caimano”? Certo, il problema è sempre un altro.

Guglielmo Donnini



   

 

 

1 Commento per “Un cartello virtuale campeggia sulla piazza del Colle”

  1. mi è piaciuta la dichiarazione ,riportata dai media , di Monti : ” bisogna eliminare i privilegi!” … Certo che detta da uno appena nominato “Senatore a vita” …fa un certo effetto ,no?

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -