ERRANI (EMILIA R.), declassamento deciso da S&P era atteso

‘Decisione attesa, quella di Standard and Poor’s, dato che l’agenzia piu’ volte ha dichiarato che il proprio modello di analisi e di indagine economico-finanziaria non prevede che il rating degli Enti territoriali possa essere superiore a quello dello Stato”.

Lo afferma il presidente della Regione Emilia-Romagna, Vasco Errani, commentando la decisione della agenzia Standard & Poor’s di abbassare il rating della Regione da A+ ad A.

”Debbo dire che l’agenzia, nelle motivazioni che ci ha trasmesso – ha detto Errani – oltre a spiegare che la propria metodologia di analisi prevede l’automatico adeguamento del rating ad un valore non superiore a quello dello Stato, ci assegna un merito di credito indicativo pari a AA -”.

”Resta la mia convinzione – ha concluso il presidente Errani – che questa regione abbia in se’ le risorse per uscire dalla crisi, purche’ vi sia a livello nazionale un quadro di scelte forti e di sviluppo che accompagnino l’intero Paese in questa direzione”.

asca



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -