Pakistan. Donna chiede divorzio, uccisa da sicari con la figlia

Islamabad, 27 set. – Ha avuto l’ardire di chiedere il divorzio, è stata uccisa pochi minuti dopo assieme alla figlia. A Islamabad, Najma Bibi, 40 anni, era appena uscita dal tribunale, dove aveva presentata un’istanza di divorzio: era con la figlia Sidra (18) e un accompagnatore, quando è stata avvicinata da alcuni sicari. Non ha avuto il tempo di salire in macchina, è stata uccisa sul posto in pieno giorno.

Il sospettato numero uno, considerato il movente, è il marito. “E’ una tragedia familiare. La donna voleva divorziare dal marito e noi sospettiamo che egli abbia fatto in modo che fosse uccisa”, ha detto un agente Jamshed Khan.

Se il Pakistan può contare su un terribile bilancio in materia di violenze contro le donne, gli omicidi come quelli di oggi a Islamabad, in pieno giorno, sono invece piuttosto rari. Secondo la fondazione Aurat, più di 1.500 pachistane sono state uccise lo scorso anno e oltre 500 sono morte per “crimini d’onore”.

(fonte afp)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -