Von der Leyen: “Putin deve fallire e l’Ucraina deve affermarsi”

von der Leyen e Zelensky

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky è a Berlino, dove è in corso la conferenza per la ricostruzione dell’Ucraina, insieme con il cancelliere tedesco Olaf Scholz e la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen.
“Noi dobbiamo vincere questa guerra”, ha detto il leader di Kiev sottolineando che “bisogna togliere i vantaggi che la Russia ha in aria. La difesa aerea è la risposta a tutto” e “abbiamo bisogno di almeno 7 sistemi Patriot”.

Per Ursula von der Leyen “Putin deve fallire e l’Ucraina deve affermarsi. E noi dobbiamo aiutare l’Ucraina a governare da sola il suo futuro. Dobbiamo dare all’Ucraina quello di cui ha bisogno” e al G7 “discuteremo di come l’Ucraina possa approfittare meglio del patrimonio congelato della Russia”. La presidente della commissione Ue ha quindi spiegato che “i negoziati dell’Ucraina per l’ingresso in Ue dovrebbero iniziare già alla fine del mese” ed ha rimarcato il fatto che l’Ucraina “ha compiuto tutti i passi che avevamo stabilito e lo ha fatto in guerra”.

“Oggi posso annunciare che consegneremo all’Ucraina 1,9 miliardi di euro addizionali dal nostro Ukraine Facility entro la fine di questo mese. Questo per via delle riforme e la strategia di investimenti che l’Ucraina ha approvato. L’Ucraina ha fatto queste riforme mentre combatteva una guerra, è eccezionale”, ha proseguito von der Leyen. ansa

SOSTIENI IMOLAOGGI
il sito di informazione libera diretto da Armando Manocchia

IBAN: IT59R0538721000000003468037 BIC BPMOIT22XXX
Postepay 5333 1711 3273 2534
Codice Fiscale: MNCRND56A30F717K