Cremlino: “Conflitto inevitabile se la Nato manda truppe a Kiev”

Dmitry Peskov

Dopo l’ipotesi lanciata da Macron di inviare truppe a Kiev, il Cremlino avverte: “Inevitabile un conflitto Nato-Russia se soldati di Paesi occidentali arriveranno in Ucraina”. L’invio di truppe Nato in Ucraina “non sarebbe nell’interesse” dell’Occidente. Intanto Mosca sostiene di aver sventato un progetto di attacco terroristico ucraino con armi chimiche nella regione di Zaporozhzhia.

Il presidente francese Emmanuel Macron ha detto al termine della Conferenza di Parigi sull’Ucraina che l’invio di truppe occidentali in futuro non può “essere escluso”. “Faremo tutto quello che c’è da fare affinché la Russia non possa vincere questa guerra”, ha detto Macron. “Per raggiungere questo obiettivo, tutto è possibile” e l’invio di truppe occidentali, in futuro, non può “essere escluso”.

Putin dell’8 febbraio 2022: “voi verrete trascinati in questa guerra vostro malgrado”

Polonia: “Truppe in Ucraina, a Parigi discussione accesa”

Al vertice a Parigi, convocato da Macron per serrare le fila sull’Ucraina, l’idea di inviare truppe occidentali in Ucraina non ha raccolto entusiasmo. Lo racconta il presidente della Polonia Andrzej Duda, come riporta RBC-Ucraina citando la radio polacca. “La discussione più accesa – afferma Duda – si è svolta intorno alla questione dell’invio di soldati in Ucraina. E anche qui non c’è stato assolutamente alcun accordo”.  tgcom24.mediaset.it

SOSTIENI IMOLAOGGI
il sito di informazione libera diretto da Armando Manocchia

IBAN: IT59R0538721000000003468037 BIC BPMOIT22XXX
Postepay 5333 1711 3273 2534
Codice Fiscale: MNCRND56A30F717K