Furto da 70mila euro: serbo arrestato dopo rocambolesco inseguimento

carabinieri

CAPRINO VERONESE – Un 46enne serbo è stato arrestato dai carabinieri di Caprino Veronese dopo aver compiuto una “spaccata” in un negozio nel centro commerciale di Affi (Verona), rubando pregiati capi d’abbigliamento per un valore di 70mila euro. L’uomo, insieme a due complici, per il colpo ha sfondato a colpi di mazza la vetrina. I tre però sono stati notati da un passante che ha avvertito il 112, indicando il furgone sul quale stavano caricando la refurtiva.

E’ così iniziato un inseguimento ad alta velocità per le strade locali prese anche in contromano e continuando la corsa sulle strade sterrate che attraversano i vigneti. Qui, i ladri hanno perso il controllo del mezzo urtando i filari di viti i cui cavi hanno avvolto gli pneumatici obbligando il veicolo a fermarsi. Due uomini sono riusciti a saltare fuori dalla vettura facendo perdere le loro tracce, mentre il terzo è stato raggiunto dai carabinieri ed immobilizzato.

Il furgone era stato rubato la sera precedente a Sommacampagna (Verona) ad un commerciante che non si era ancora accorto del furto. A bordo del mezzo sono anche state trovate le mazze e altri strumenti per lo scasso. Nella direttissima il giudice ha convalidato l’arresto e disposto la misura cautelare in carcere rinviando il processo alla prossima udienza.
www.ilgazzettino.it/nordest/verona

SOSTIENI IMOLAOGGI
il sito di informazione libera diretto da Armando Manocchia

IBAN: IT59R0538721000000003468037 BIC BPMOIT22XXX
Postepay 5333 1711 3273 2534
Codice Fiscale: MNCRND56A30F717K