Violenta una ragazzina di 14 anni, 27enne ai domiciliari

violenza

MANTOVA, 11 GEN – Si erano conosciuti chattando e al primo appuntamento l’uomo, di 27 anni, arrestato e ora ai domiciliari, l’avrebbe violentata in auto. La vittima è una 14enne. Ieri in Tribunale a Mantova la ragazzina, che frequenta la prima superiore in un istituto della provincia, è stata sentita nell’aula protetta riservata ai minori, come incidente probatorio visto che la vicenda è ancora nella fase delle indagini preliminari.

Leggi anche
Ripetute molestie sessuali su 15enne: nordafricano ai domiciliari
Violenza sessuale su bimba di 6 anni: pedofilo recidivo ai domiciliari

Qui ha raccontato la sua versione dei fatti ripetendo le accuse contro il 27enne, dall’ottobre scorso ai domiciliari. I due si erano conosciuti sui social. Dopo vari scambi di messaggi il 27enne aveva invitato la ragazzina a un primo incontro durante il quale la 14enne sarebbe stata aggredita e violentata. Una volta a casa la vittima ha raccontato tutto alla famiglia che l’ha accompagnata in ospedale dove le sono state riscontrate lesioni per poi denunciare l’aggressione. A quel punto la procura ha arrestato il 27enne che è stato portato in carcere dove è rimasto poco visto per decisione del gip. A quel punto il pm ha fatto ricorso al tribunale del riesame per ottenere i domiciliari. (ANSA)

SOSTIENI IMOLAOGGI
il sito di informazione libera diretto da Armando Manocchia

IBAN: IT59R0538721000000003468037 BIC BPMOIT22XXX
Postepay 5333 1711 3273 2534
Codice Fiscale: MNCRND56A30F717K