Furto in casa da mezzo milione: le ladre hanno 12 e 16 anni

ladre

Monza – In pochi minuti hanno saccheggiato un appartamento e hanno racimolato un bottino del valore di quasi mezzo milione di euro, tra denaro contante, gioielli e borse e orologi di lusso. Due sorelle di 16 e 12 anni, la mattina di domenica 24 dicembre, si sono introdotte in un’abitazione del centro di Monza mentre i proprietari erano fuori casa. Con un banale pezzo di plastica hanno scassinato la porta e hanno svaligiato tutto quello che hanno trovato. Poi sono scappate.

Ma la loro fuga è durata pochissimo. Il proprietario, infatti, rientrando poco dopo ha notato la porta aperta e le due ragazzine in strada, con una quindicina di borse in bella vista: le ha riconosciute come di proprietà della moglie, e le ha inseguite attirando l’attenzione di un passante, che ha chiamato la polizia.

Quando gli agenti sono arrivati sul posto, hanno trovato la vittima, il passante e le ragazzine, bloccate dai due. Le hanno portate in questura. La più grande ha precedenti per dichiarazione di falsa identità, furto, ricettazione e possesso di grimaldelli. È stata arrestata e portata al Cpa di Genova. La più piccola, mai fotosegnalata prima, non imputabile per la giovane età, è stata affidata all’avvocato della famiglia.

Il bottino comprendeva 1.500 euro in contanti, una quindicina di borse di varie dimensioni di marche di lusso (Chanel, Louis Vuitton, Prada) del valore di circa 60mila euro, gioielli con oro, platino, diamanti e pietre preziose (tra i 200mila e i 250mila euro di valore) e 4 orologi del valore complessivo di circa 150mila euro (Rolex, Patek Philippe e Frank Muller).
www.milanotoday.it

SOSTIENI IMOLAOGGI
il sito di informazione libera diretto da Armando Manocchia

IBAN: IT59R0538721000000003468037 BIC BPMOIT22XXX
Postepay 5333 1711 3273 2534
Codice Fiscale: MNCRND56A30F717K