Mestre, ladri in casa per la sesta volta: disperazione di un’anziana

anziana

MESTRE – Dire razzia è dire poco. I ladri che mercoledì hanno preso di mira una villetta della zona residenziale di via Terraglietto, non distante dalla Favorita, si sono accaniti senza pietà: «Possono anche tenersi tutto, ma almeno mi restituiscano le fedi nuziali mia e di mio marito, mancato anni fa. Abbiano almeno questo scrupolo», scuote la testa l’anziana proprietaria che al rientro a casa, l’altro ieri all’imbrunire, ha trovato tutto sottosopra: cassetti rovesciati, armadi aperti, caos dappertutto, da non poter nemmeno riuscire a entrare in alcune stanze o camminare.

Con il colpo più duro: oltre alla refurtiva, i danni subiti nell’effrazione, la violazione della propria abitazione, anche la sottrazione degli anelli di matrimonio. «Una ferita al cuore, si facciano un esame di coscienza», l’appello accorato.
È la sesta volta che quella stessa villetta subisce un furto

«Metteremo un cartello sul cancello per spiegare che è inutile che vengano a rubare. Qui non trovano più nulla, ci lascino in pace», aggiunge ancora la signora sconfortata da quanto accaduto. Gli autori del colpo sono entrati da una finestra sul retro e hanno avuto tutto il tempo di rovistare e di accaparrarsi il bottino. Fedi comprese.
(a.spe.) www.ilgazzettino.it

SOSTIENI IMOLAOGGI
il sito di informazione libera diretto da Armando Manocchia

IBAN: IT59R0538721000000003468037 BIC BPMOIT22XXX
Postepay 5333 1711 3273 2534
Codice Fiscale: MNCRND56A30F717K