Vicenda Autogrill, Mantovano conferma parole di Renzi: Belloni ha opposto segreto Stato

Renzi e Marco Mancini

(www.repubblica.it) – Matteo Renzi contro Elisabetta Belloni, direttrice del Dis. Domenica durante la trasmissione “Non è l’Arena” su La7, il leader di Italia viva ha svelato un retroscena contenuto nel suo libro ‘Il mostro’ riguardo al caso del suo incontro in autogrill con l’ex 007 Marco Mancini del dicembre 2020. Il senatore ha spiegato di aver appreso casualmente lo scorso 25 giugno che Belloni, sentita come testimone “all’interno di indagini difensive a cui è stata sottoposta a seguito della strana vicenda Report-Autogrill”, ha opposto il segreto di Stato. In questo modo, lamenta Renzi nel libro, la verità sul caso si potrà sapere solo tra 15 anni, alla scadenza del segreto.

Il leader di Iv ha legato l’azione di Belloni ad una sorta di ‘vendetta’ per averla “fatta fuori nella sua corsa al Quirinale” (Iv si oppose alla sua candidatura) ed “io mi domando – ha proseguito il senatore – cosa ci azzecca il segreto di Stato in un interrogatorio legato all’autogrill?”.

Roma, 21 nov. (Adnkronos) – “La nota del Sottosegretario di Stato alla presidenza del Consiglio, Alfredo Mantovano conferma esattamente ciò che il senatore Matteo Renzi riporta nell’edizione aggiornata del libro ‘Il Mostro’: la dottoressa Elisabetta Belloni ha opposto il segreto di Stato in merito a indagini legate alla vicenda ‘Autogrill’”. Così una nota dell’ufficio stampa di Italia Viva.

“Ancora una volta, per l’ennesima volta, nessuno può smentire quanto il senatore Renzi racconta nel libro. Quanto alle scelte della dottoressa Belloni, il senatore Renzi conferma per filo e per segno il giudizio già espresso nella prima edizione de ‘Il Mostro’ a proposito della sua mancata elezione al Quirinale”.

 

Articoli recenti