Omicidio Desiree: confermate condanne, anche ergastoli

Desirée

Roma, 21 nov. (askanews) – Sentenza d’appello per l’omicidio di Desirée Mariottini, la ragazza di 16 anni trovata senza vita in uno stabile abbandonato nel quartiere San Lorenzo di Roma, il 19 ottobre del 2018. I giudici hanno ribadito la penale responsabilità per i 4 imputati, gli immigrati africani Mamadou Gara, Yousef Salia, Brian Minthe e Alinno Chima. È stata ribadita oggi la condanna all’ergastolo per i primi due all’ergastolo, e Chima a 27 anni e Minthe a 24 e mezzo.

caso desirée mariottini

 

Articoli recenti