Il Gigante Dei Pagamenti Mastercard Consente L’acquisto NFT Senza Criptovalute

Mastercard sta collaborando con diverse piattaforme NFT per abilitare gli acquisti NFT tramite fiat.

L’ultima mossa dell’azienda aumenta la sua concorrenza contro i rivali Visa, PayPal e Stripe in termini di iniziative crittografiche realizzate.

Il gigante della tecnologia dei pagamenti Mastercard ha collaborato con vari attori del settore NFT per consentire acquisti NFT senza criptovalute.

Tra questi, sta funzionando con la rete NFT layer-2 Ethereum Immutable X e il gioco The Sandbox. Altre sono piattaforme crittografiche includono MoonPay e piattaforme NFT Candy Digital, Mintable, Spring e Nifty Gateway.

Con il nuovo servizio, la società cerca di abilitare gli acquisti NFT in fiat. Gli acquirenti NFT beneficeranno di diverse opzioni di pagamento; non devono convertire i loro soldi in criptovalute per avere accesso NFT.

Cosa dice in sondaggio di Mastercard

Di recente, Mastercard ha pubblicato i risultati di un sondaggio relativo alla NFT condotto con 35.000 partecipanti provenienti da 40 paesi. Del totale degli intervistati, il 45% ha riferito di aver acquistato un NFT o aveva intenzione di farlo.

Oltre all’elevata popolarità dell’NFT, il sondaggio ha anche mostrato che la metà di questi intervistati vorrebbe infrastrutture di pagamento flessibili. Oltre alle criptovalute, agli acquirenti NFT non dispiacerebbe pagare con carte di credito o di debito.

Oltre agli acquirenti, il progetto di Mastercard è vantaggioso anche per i creatori di NFT poiché l’esposizione aggiuntiva fa crescere la loro base di clienti.

Mastercard consente l’acquisto NFT senza crittografia

Secondo l’annuncio fatto da Mastercard, il nuovo servizio sarà protetto con misure simili a quelle a protezione del sistema di pagamento dell’azienda. Ciò probabilmente eliminerà alcune delle incertezze legate agli acquisti di NFT, oltre alle attività fraudolente.

Recentemente, CNF ha riferito che un detentore di NFT è stato truffato dai suoi 29 NFT Moonbird (del valore di $ 1,5 milioni). Un truffatore fingendosi un acquirente ha chiesto di spostare le trattative su una piattaforma privata.

Lì, ha preso possesso degli NFT ma non ha mai effettuato il pagamento. Truffe simili sono state segnalate con cripto Twitter che ha avvisato gli appassionati di NFT di un presunto truffatore. Ma se vuoi una piattaforma sicura dove acquisire NFT, visita questo sito web.

L’anno scorso, l’industria NFT ha generato vendite per oltre 25 miliardi di dollari. Queste cifre mostrano che la mossa di Mastercard potrebbe potenzialmente contribuire a un’ulteriore adozione di NFT. Di conseguenza, ciò potrebbe favorire un’ulteriore diffusione del metaverse e di Web3.

Avventurarsi in criptovalute e NFT

Mastercard ha collaborato con Coinbase per sviluppare un sistema di pagamento efficace. Ancora di più, la società ha presentato 15 domande di marchio circa due mesi fa.

Mira a utilizzarli per sviluppare il suo marchio nei mercati crittografici e nelle piattaforme NFT. Mastercard collabora anche con la piattaforma di prestito Nexo per consentire ai clienti di spendere i propri debiti utilizzando le carte Nexo.

Visa consente transazioni fiat con USDC su Ethereum, PayPal supporta transazioni crittografiche mentre Stripe consente pagamenti crittografici Twitter tramite Polygon.

Gli NFT sono uno schema piramidale?

I critici direbbero di sì, e ci sono stati progetti e schemi loschi che sono andati in pezzi e hanno lasciato gli acquirenti senza nulla. Ma molti NFT vanno bene e ci sono buoni artisti che creano in questo spazio.

Negli ultimi mesi gli NFT si sono evoluti da semplici modi per far guadagnare agli investitori a progetti con “utilità”, usi a lungo termine nel metaverso e nella vita reale.

Chi compra NFT?

I millennial sembrano essere il gruppo più numeroso ad acquistare NFT, mentre la Gen-X e la Gen-Z stanno arrivando molto indietro.

Le generazioni più anziane restano chiare, per ora. C’è anche un’arte lineare in crescita e comunità aziendali che stanno raccogliendo NFT mentre gli investimenti li stanno mettendo in mostra nelle reception di uffici e hotel.

 

Articoli recenti