Incidente con 4 morti, Orjol Lame positivo a droga e alcol

incidente Reggio Emilia

Reggio Emilia – È risultato positivo agli esami tossicologici Orjol Lame, il 32enne alla guida dell’auto che domenica sera si è schiantata contro un rustico disabitato sulla via Emilia, fra Villa Gaida e Cadè, a Reggio Emilia. Nell’incidente hanno perso la vita quattro persone, la 22enne compagna Shane Hyseni, il loro figlio di un anno e mezzo Mattias, residenti a Reggio Emilia, il fratello e la sorella di lei, Resat e Rejana di 9 e 11 anni, residenti a Parma.
Le analisi effettuate all’ospedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia, dove il giovane è ricoverato in condizioni critiche hanno riscontrato diverse sostanze stupefacenti e alcool nel sangue. (ANSA).

(restodelcarlino.it) – È indagato per omicidio stradale plurimo, nel fascicolo d’inchiesta aperto dal pm Marco Marano della Procura di Reggio. Inoltre, gli inquirenti hanno appurato che l’auto fosse priva di revisione e di copertura assicurativa, nonché intestata a una persona deceduta nel corso diquest’anno. Resta dunque da capire in primis come abbia ottenuto la vettura (tra le ipotesi quella di averla acquistata in nero o ricettata, ma anche di non potersela intestare perché clandestino) e anche su questo si stanno concentrando le attenzioni delle indagini, sul passato di Orjol che ha piccoli precedenti penali risalenti a due anni fa.

 

Articoli recenti