Alla guida dopo aver assunto alcol e droga: travolge e uccide una 22enne

Miriam Ciobanu

Una studentessa di 22 anni, Miriam Ciobanu, è stata travolta e uccisa da un auto a Pieve del Grappa (Treviso) mentre camminava sul ciglio della strada. Alla guida della vettura c’era un 23enne della zona che, al termine dei rilievi dei carabinieri, è stato arrestato per omicidio stradale. Stava rientrando a casa da una festa, ed è risultato positivo ad alcol e stupefacenti. Pare che la ragazza si trovasse fuori nel cuore della notte, a camminare, dopo un litigio con il fidanzato.

LEGGI ANCHE
Rave, Michela Murgia: “in questo paese assumere stupefacenti e ubriacarsi fino a sfasciarsi non è un reato”

Secondo la ricostruzione dei giornali locali, Miriam avrebbe trascorso la serata di Halloween in una pizzeria insieme al fidanzato, per poi andare a dormire a casa di lui. Prima di addormentarsi, intorno alla mezzanotte, avrebbe, però, chiamato il papà per rassicurarlo, dargli la buonanotte e un appuntamento per il giorno dopo a pranzo.

Durante la notte i due fidanzati avrebbero, però, litigato, tanto da portare la ragazza a provare a telefonare ancora al padre. L’uomo non ha però sentito la chiamata e Miriam sarebbe così uscita a piedi da sola. Di lì a poco il tragico incidente, causato da un 23enne della zona che è stato ricoverato in ospedale e non smette di piangere.

La 22enne è morta nello stesso giorno in cui Francesco Valdiserri, il ragazzo investito e ucciso a Roma il 19 ottobre, avrebbe festeggiato il suo 19esimo compleanno. Per l’occasione i suoi amici hanno organizzato un concerto in un centro sociale della Capitale. www.tgcom24.mediaset.it

 

Articoli recenti