Rimesse degli immigrati all’estero +7,7%

rimesse degli immigrati

Nel secondo trimestre del 2022 le rimesse inviate all’estero dall’Italia sono aumentate del 7,7 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Gli incrementi più consistenti si sono registrati nei flussi verso i paesi dell’Asia (+19,2 per cento) e, in minor misura, dell’Africa sub-sahariana (+7,0 per cento) e del Nord Africa e Vicino Oriente (+4,9 per cento). Si sono invece ridotte le rimesse verso i paesi europei, sia interni sia esterni all’Unione europea (-6,8 e -4,4 per cento, rispettivamente).

Sulla base dei quattro trimestri terminanti in giugno 2022, i primi tre paesi beneficiari delle rimesse dall’Italia sono Bangladesh, Pakistan e Filippine, che ricevono rispettivamente il 13,2, l’8,5 e il 7,5 per cento del flusso in uscita (tav. 2). Lo riporta una nota della Banca d’Italia

Rimesse degli immigrati

 

Articoli recenti