Omicidio anziana invalida, badante ucraina condannata a 24 anni

anziani maltrattati certificazione verde

ROMA, 07 OTT – Condannata a 24 anni di carcere la bandane di nazionalità ucraina accusata di omicidio per la morte di Maria Luisa Lombardi, invalida di 81 anni. Lyubov Tkachuk malmenó l’anziana donna colpendola al volto e al torace nella abitazione in via Francesco Cilea, all’Infernetto a Roma. I fatti risalgono al maggio del 2020. La cinquantenne, dopo il trasporto in ospedale della donna, si giustificò affermando che era caduta accidentalmente in casa ma ad incastrarla furono le immagini del sistema di video sorveglianza che ripresero tutte le violenze.

Nei confronti dell’imputata la Procura aveva sollecitato l’ergastolo. Nella sentenza i giudici della Terza Corte D’Assise hanno riconosciuto l’aggravante della crudeltà e assolvendola invece dall’imputazione di maltrattamenti per episodi risalenti ad anni precedenti, riconoscendo una provvisionale di centomila euro per ognuna delle parti civili. (ANSA)

 

Articoli recenti