Milano: due accoltellati nella notte, sono gravi

ambulanze

Gravissima aggressione a Milano nella notte tra venerdì 30 settembre e sabato 1 ottobre. Due giovani lottano tra la vita e la morte in ospedale, dopo essere stati accoltellati in viale Monte Grappa, all’altezza del civico 18, alle quattro di notte. La ricostruzione dell’episodio, affidata alla polizia, è ancora in corso nei suoi dettagli.

Gli agenti sono intervenuti sul posto in seguito alla segnalazione diramata dal 118. I sanitari si erano recati in viale Monte Grappa con un’automedica e un’ambulanza per soccorrere un giovane accoltellato al torace. Si tratta di un ragazzo italiano di 21 anni, portato in codice rosso al San Raffaele. Era già intubato quando i poliziotti sono arrivati, per cui non è stato possibile raccogliere una sua versione dei fatti. Il giovane non sembrava in pericolo di vita, ma le sue condizioni si sono aggravate nella notte. E’ stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico ma ora rischia di morire.
Infastidivano i passanti.

Nel contempo, un altro giovane, di cui non si sa ancora nulla, si trova ricoverato al Niguarda con ferite riconducibili ad una o più coltellate. Risulta aggredito nella stessa zona e più o meno alla stessa ora. I poliziotti stanno cercando di ricostruire tutto. E’ molto probabile che i due accoltellamenti siano correlati tra loro. Anche questo ragazzo lotta tra la vita e la morte. Secondo una prima ricostruzione riferita dalla questura di Milano, pare che un gruppo di ragazzi stesse infastidendo dei passanti. Alcuni (tra cui il 21enne ora al San Raffaele) si sarebbero avvicinati per farli desistere: uno del primo gruppo avrebbe estratto il coltello e scagliato i fendenti.  www.milanotoday.it

 

Articoli recenti