Minacce all’ex moglie: “Vengo in Italia e ti ammazzo”. Arrestato siriano

carabinieri scuola

Bologna, 25enne di origine siriana e residente in Germania minaccia di morte l’ex moglie: “Vengo in Italia e ti ammazzo”. É stato arrestato.

(www.affaritaliani.it) – Minaccia l’ex moglie di morte: “Vengo in Italia e ti ammazzo”, un giovane di nazionalità siriana di 25 anni e residente in Germania, è stato in arresto dai carabinieri, è in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Bologna, su richiesta della locale Procura della Repubblica.

Dalla ricostruzione dei fatti risulta che il 25enne, tre settimane fa, ha telefonato all’ex moglie anticipandole che sarebbe tornato in Italia, come da accordi legali, per trascorrere del tempo insieme alla figlia, di 4 anni, nata dalla loro relazione e dopo la separazione affidata in via esclusiva alla madre.

LEGGI ANCHE
Vaticano: obbligo morale di aiutare i migranti

I toni della telefonata si sono trasformati, quando la donna gli ha detto che aveva una nuova relazione, lui le ha annunciato che sarebbe venuto in Italia per ucciderla e prendere la figlia. L’ex moglie scossa dalla conversazione e sentendosi in pericolo, si è rivolta ai Carabinieri che hanno avviato le indagini, coordinati dalla Procura della Repubblica di Bologna. Ritenendo concreto il pericolo che l’uomo venisse davvero in Italia è stata richiesta, e successivamente disposta, la misura della custodia cautelare in carcere.

Quando il 25enne si è presentato a casa dell’ex moglie, non ha trovato ad attenderlo solo la donna ma anche i Carabinieri, che gli hanno stretto le manette ai polsi e l’hanno arrestato. Al momento si trova detenuto alla Dozza; evidente per i militari le minacce di morte rivolte all’ex erano da ritenersi credibili.

 

Articoli recenti