Reggio Emilia, costringeva minorenne figlia di amici ad atti sessuali: denunciato

abusi sessuali

Per circa un anno ha costretto una ragazza minorenne, figlia di amici, a subire atti sessuali. Per questo un 50enne di Reggio Emilia è stato denunciato e chiamato a rispondere davanti alla Procura della Repubblica del reato di violenza sessuale aggravata.

La Procura reggiana, condividendo con le risultanze delle indagini dei carabinieri, ha richiesto e ottenuto dal Gip del Tribunale di Reggio Emilia un’ordinanza di applicazione della misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla vittima prescrivendogli di non avvicinarsi al domicilio della minore nonché a più di 1000 metri della persona offesa, vietandogli altresì di comunicare con qualsiasi mezzo con la minore.

E’ stata la minore, dopo quasi un anno di squallide attenzioni a raccontare quanto subiva da parte dell’uomo amico di famiglia. I genitori altrettanto scossi si sono quindi rivolti ai carabinieri. ADNKRONOS

 

Articoli recenti