Migranti, sindaco di New York: ‘siamo al limite’

sindaco di New York

NEW YORK, 18 SET – New York è ormai a un passo dal suo “limite” di fronte alla nuova ondata di migranti, arrivati a migliaia su pullman inviati dal Texas. Lo afferma il sindaco della Grande Mela Eric Adams, accusando i governatori di Texas e Florida, Greg Abbott e Ron DeSantis, di creare una “crisi umanitaria”.

Donald Trump – I suoi rivali politici sono dei “delinquenti e dei tiranni” che “non hanno idea del gigante dormiente che hanno svegliato”. E’ un Donald Trump belligerante quello che sale sul palco a Youngstown, Ohio, per sostenere la candidatura al Senato di JD Vance. Ai suoi sostenitori l’ex presidente parla di un’America senza più un confine “invasa da milioni” di migranti illegali, di un’economia in caduta e di “sparatorie stupri in aumento”.

Il tycoon attacca il leder dei repubblicani in Senato, Mitch McConnell, definendolo un democratico e torna ad aleggiare l’ipotesi di una sua possibile candidatura nel 2024. “Ho corso due volte e ho vinto due volte. Potrei farlo ancora”, ripete in un implicito riferimento alla teoria delle elezioni rubate. (ANSA).

Condividi

 

Articoli recenti