Mattarella: tetto al prezzo del gas importantissimo. La Germania dice no

Sergio Mattarella

“La crisi sta mettendo in grave preoccupazione famiglie e imprese e di fronte a questo sconsiderato aumento delle tariffe energetiche l’Italia ha già proposto quattro mesi fa il price cap che altri paesi hanno iniziato ora a seguire. È urgentissimo procedere superando le ultime resistenze: significa porre le famiglie italiane al riparo dalle speculazioni. A questo si aggiunge l’opera dell’Italia di affrancamento dal gas russo. L’Italia sta velocemente procedendo per diventare del tutto indipendente dal gas russo”. Lo ha detto il presidente Sergio Mattarella parlando da Skopje.

Germania – “Un tetto al prezzo del gas in questo momento non è corretto”. Lo ha detto il ministro dell’Economia tedesco, Robert Habeck, arrivando alla riunione straordinaria dei ministri dell’Energia europei. “L’importante è trovare un meccanismo di mercato per ridurre i prezzi in modo che le energie a basso costo” non siano impattate dalla corsa del gas, ha aggiunto, spiegando che il governo tedesco è favorevole al disaccoppiamento dei prezzi dell’elettricita’ da quelli del gas.

Ungheria – “Il price cap è una sanzione energetica nascosta. Abbiamo chiarito che non siamo nemmeno disposti a negoziare sanzioni energetiche”. Lo ha scritto in un post su Facebook il ministro degli Esteri ungherese, Peter Szijjártó, entrando al Consiglio straordinario Energia in cui si discuteranno le misure annunciate nei giorni scorsi dalla Commissione europea per affrontare la crisi energetica.  tgcom24.mediaset.it

Condividi

 

Articoli recenti