Meloni contestata a Cagliari: “siamo tutti antifascisti”

Giorgia Meloni contestata a Cagliari, urla e disordini nel lato piu’ lontano dal palco allestito in piazza del Carmine per il comizio della leader di Fratelli d’Italia. Slogan e cori in sardo di gruppi indipendentisti: “Fuori l’Italia dalla Sardegna” e “Siamo tutti antifascisti”. Due persone sono state portate in Questura. Immagini di Stefano Ambu – ANSA

Inoltre, c’è stato un battibecco tra Giorgia Meloni e un militante Lgbt, salito con bandiera arcobaleno per rivendicare i propri diritti sul palco a Cagliari dove la leader Fdi sta tenendo un comizio in vista delle elezioni 2022 del 25 settembre. “Non devi scappare all’estero, tu vuoi delle cose -ha affermato Meloni- io voglio il diritto di pensarla in maniera diversa, è la democrazia. Si può non essere d’accordo, io e te non siamo d’accordo e ci rispettiamo non essendo d’accordo. Hai le unioni civili, puoi fare quello che vuoi”.

militante Lgbt

“Gli facciamo un applauso -ha concluso Meloni dopo il pacato botta e risposta andato avanti per poco meno di un minuto con il militante Lgbt- Rispetto il coraggio delle persone di difendere quello in cui credono, lo voglio ringraziare per essere salito sul palco e rivendicare quello che ritiene giusto”.  ADNKRONOS

 

Condividi

 

Articoli recenti