Milano, 22enne accoltellata in strada da connazionale

polizia

Una ragazza di 22 anni ferita al petto e trasportata via in ambulanza. Questo il risultato di un accoltellamento avvenuto nella mattinata di mercoledì 17 agosto, verso le 8.20, in piazza Repubblica a Milano.
Sul posto sono accorsi 118, con ambulanza e automedica, e polizia di Stato, con le volanti e la scientifica. Soccorsa, la giovane, che dovrebbe essere di nazionalità eritrea (anche se non aveva con sé i documenti), è stata trasportata in codice giallo all’ospedale Fatebenefratelli di Milano. Due i fendenti che l’aggressore, che sarebbe un suo conoscente, avrebbe sferrato colpendola a torace e addome, appena sotto il seno.

La ragazza non sarebbe in pericolo di vita e al momento è stabile anche se all’arrivo in ospedale le sue condizioni sono state valutate come più gravi del previsto e, poiché i colpi hanno raggiunto un polmone, è stata sottoposta a un intervento chirurgico d’urgenza. A lanciare l’allarme sarebbero stati alcuni passanti vedendo la giovane vittima discutere in strada con un uomo.

Accoltellata in strada, fermato eritreo

La questura sta effettuando tutti gli accertamenti per chiarire quanto accaduto. Al momento per l’aggressione è stato fermato un 36enne incensurato e con permesso di soggiorno tedesco, connazionale della vittima. L’uomo, arrestato per tentato omicidio, l’avrebbe aggredita per motivazioni passionali anche se tra i due non c’era alcuna relazione. L’avrebbe accoltellata proprio in virtù del rifiuto della donna. Rinvenuta l’arma utilizzata per accoltellare la ragazza, un coltello dalla lama di poco più di una decina centimetri.  www.milanotoday.it

Condividi

 

Articoli recenti