“Le Forze armate tedesche versano in uno stato scandaloso”

Forze armate tedesche

Le Forze armate tedesche (Bundeswehr) versano in uno stato scandaloso a causa di carenze in armi e materiali. È quanto affermato dalla commissaria del Bundestag per la Difesa, Eva Hoegl. Intervistata dall’emittente televisiva “Zdf”, Hoegl ha dichiarato: “Viviamo in uno degli Stati più ricchi del mondo, nel centro dell’Europa nel 2022. 184 mila militari non hanno ciò di cui hanno bisogno. È uno scandalo”.

La commissaria del Bundestag per la Difesa ha proseguito: “Alla truppa serve molto del necessario: elmetti, giubbotti antiproiettile, zaini, equipaggiamento contro il freddo e l’umidità”. Secondo Hoegl, entro il 2025 verranno resi disponibili 2,4 miliardi di euro per “l’equipaggiamento personale immediato” dei militari tedeschi. Intanto, i paracadutisti mancano di elmetti con cui effettuare i lanci, poiché i caschi non possono ottenere la certificazione di sicurezza a causa di difetti al soggolo. A loro volta, i nuotatori da combattimento, le truppe speciali della marina, attendono “da dieci anni” una piscina in cui addestrarsi nella loro base di Eckernfoerde.

Forze armate tedesche, radio vecchie di 30 anni

“Scarseggiano” poi i visori notturni e le radio in dotazione alla Bundeswehr hanno “più di 30 anni”. Al riguardo, Hoegl ha sottolineato: “Non siamo in grado di esercitare una funzione di guida. Non possiamo comunicare con altri Paesi quando ci addestriamo, durante le esercitazioni e quando entriamo in azione perché le nostre radio sono tanto vecchie”.

La Bundeswehr mancherebbe anche di munizioni per un valore di 20 miliardi di euro e devono essere ancora acquistati elicotteri da trasporto pesanti. Interrogata su quando la Bundeswehr potrà essere nuovamente capace di esercitare i suoi compiti di difesa, Hoegl ha risposto: “Il 2031 potrebbe funzionare, con la volontà politica”.  www.agenzianova.com

Condividi

 

bresup

Articoli recenti