Lavoratori controllati con telecamere, azienda cinese multata di 30mila euro

lavoratori controllati

Nel pomeriggio di ieri e fino a sera inoltrata i carabinieri del Comando Provinciale di Treviso hanno svolto un servizio coordinato di controllo del territorio su tutto il territorio della Marca trevigiana. Complessivamente impiegati un centinaio di carabinieri che hanno proceduto al controllo di circa 400 veicoli e 600 persone.

Sono stati 71 gli esercizi pubblici e le strutture sottoposte a verifiche e proprio in tale contesto militari della Compagnia di Castelfranco Veneto, congiuntamente a personale del Nucleo Ispettorato del Lavoro Carabinieri di Treviso hanno deferito in stato di libertà e sanzionato con ammende e multe per un importo complessivo di più di 30mila euro una cittadina di nazionalità cinese, titolare di un’azienda attiva nella lavorazione e confezionamento di materiale tessile di Borso del Grappa.

Lavoratori controllati con telecamere

Sono stati rintracciati e identificati all’interno dell’azienda 7 lavoratori di nazionalità cinese, regolari sul territorio nazionale, a carico dell’indagata sono state elevate sanzioni per l’installazione di telecamere sul luogo di lavoro senza preventiva comunicazione agli enti preposti, per omessa consegna ai lavoratori dipendenti dei previsti dispositivi di protezione individuale, per non aver adeguato il piano delle emergenze rispetto alla reale disposizione dei macchinari presenti, per omessa formazione generale e specifica del personale dipendente e per omessa conformità dei requisiti di salute e sicurezza dei luoghi di lavoro. L’attività del laboratorio è stata sospesa.  www.trevisotoday.it

Condividi