Vietato scrivere: “Non smettete di vivere per paura di morire”

Non smettete di vivere per paura di morire

di Augusto Sinagra – COSE STRANE AL “BAR DEL SOLE” DI URBINO
Ad Urbino c’è un accogliente bar, il “Bar del Sole” che ha esposto il seguente scritto su di una lavagnetta: “Non smettete di vivere per paura di morire”.
È sopraggiunta tempestivamente una pattuglia della Polizia di Stato e poi una dei Carabinieri che hanno intimato ai proprietari, che si sono rifiutati, di togliere la terribile scritta, pena provvedimenti che sarebbero stati di seguito adottati.

Sappiamo tutti che Polizia e Carabinieri non si occupano di perseguire criminali e gravi reati commessi, non si occupano dei delitti commessi da clandestini presenti sul territorio nazionale, e forse ignorano anche cosa sia l’ordine pubblico che hanno il dovere di salvaguardare.
Si occupano, viceversa, di quanto ora riferito.
Ora, va bene tutto ma si chiede se per caso Polizia e Carabinieri abbiano perso il senso del ridicolo o se ad essi non sia stata data formazione adeguata a capire cosa è reato e cosa non lo è. Oppure essi si sono messi al servizio non dei cittadini ma di questo governo teso a raggiungere il vero ed unico scopo criminale: annichilire i diritti e le libertà dei cittadini.

Forse i membri del governo avvertono giustamente il terrore della progressiva scoperta delle menzogne da essi propalate a proposito della fantaepidemia, e queste sono le conseguenze.
Si domanda: il Questore e il Comandante dei Carabinieri di Urbino non hanno niente da dire? A loro basta compiacere rispettivamente il Ministro dell’Interno e il Ministro della Difesa con il Comandante Generale dei Carabinieri?
Non temono di essere destinatari di qualche esposto-denuncia per omissione di dovuti provvedimenti nei confronti degli esilaranti equipaggi delle pattuglie intervenute a porre termine al così sconvolgente delitto commesso dai proprietari del “Bar del Sole”?
Oppure essi soffrono la sindrome dello Sceriffo di Nottingham?

E a sua volta, il Procuratore della Repubblica in quel di Urbino anche lui non ha nulla da dire o da fare riguardo al gravissimo abuso commesso da Polizia e Carabinieri in danno dei cittadini?

AUGUSTO SINAGRA

Condividi

 

bresup

Articoli recenti