Salute mentale, Lazio: 2,5 milioni per il “bonus psicologo”

zingaretti

Il bonus psicologo viene stralciato dall’ultima manovra economica del Governo Draghi, ma viene introdotto dalla Regione Lazio. Ad annunciarlo è il presidente Nicola Zingaretti su Facebook: “Due milioni e mezzo per il sostegno psicologico”.

La Pisana, quindi, istituirà un fondo dedicato all’accesso alle cure per la salute mentale e la prevenzione del disagio psichico, rinvolto in primo luogo ai giovani e alle fasce più fragili della popolazione. Una mano tesa a chi, durante e dopo il periodo più duro della pandemia, rappresentato da lock down e restrizioni che hanno aumentato le distanze sociali e ridotto fortemente la socialità, sta affrontando le conseguenze meno visibili ma spesso più pericolose: ansia e depressione su tutte.

Bonus psicologo

“Vogliamo rispondere a una situazione di grande criticità e alla tante sollecitazioni del mondo scientifico – fa sapere Zingaretti -, alle richieste di aiuto e alle mobilitazioni e petizioni sul bonus psicologo che ha coinvolto migliaia di persone e che segnalano un problema reale e da affrontare”. Su Change.org, infatti, una raccolta firme ha superato ad oggi le 200.000 adesioni e si basa su un dato allarmante: lo scorso anno, secondo l’istituto Piepoli, il 27,5% di chi aveva intenzione di iniziare un percorso psicoterapeutico ha rinunciato per motivi economici, mentre il 21% lo ha interrotto in corso d’opera.

Leggi anche
Vaccino Covid, Meluzzi lancia l’allarme: possibili disturbi psicotici

Nel Lazio, come riporta Zingaretti, secondo uno studio condotto dal Bambino Gesù “i tentativi di suicidio e autolesionismo marcato sono aumentati del 30% durante la seconda ondata – scrive il governatore Pd – . Le ospedalizzazioni per tentativi o idee di suicidio sono passate dal 17% nel gennaio 2020 al 45% del totale nel gennaio 2021. Sono esplosi i disturbi del comportamento alimentare: solo per l’anoressia un +28% di richieste di aiuto”.

“Destiniamo 2,5 milioni di euro per garantire l’accesso alle cure per la salute mentale e la prevenzione del disagio psichico – continua Zingaretti -, attraverso voucher da utilizzare presso strutture pubbliche del Lazio, coinvolgendo la rete degli psicologi e degli psichiatri“.

“Ottima notizia lo stanziamento di un fondo da parte della Regione – ha commentato la presidente della commissione politiche giovanili del Lazio, Eleonora Mattia – per la tutela della salute mentale e la prevenzione del disagio psicologico, temi che devono essere prioritari per l’agenda politica. Il fondo coinvolgerà la rete degli psicologi e psichiatri delle strutture di sanità pubblica del Lazio rappresentando una buona pratica a livello nazionale. Per gli stessi motivi nella legge regionale sulle politiche giovanili, che sta concludendo il suo iter in IX commissione, abbiamo inserito un focus specifico sull’adolescenza e la prevenzione del rischio al disagio giovanile”. www.romatoday.it

Condividi