Zangrillo, ‘i dati sul Covid danneggiano la salute mentale e sono falsi’

zangrillo

Per convivere con il covid “dobbiamo dimenticare i numeri”. Il professor Alberto Zangrillo, prorettore dell’università Vita-Salute San Raffaele di Milano e direttore del Dipartimento di anestesia e terapia intensiva dell’Irccs ospedale San Raffaele, si esprime così con un tweet sulla situazione covid in Italia.

La variante Omicron ha provocato un aumento dei contagi, che nei giorni scorsi hanno sfondato abbondantemente il tetto dei 100mila casi quotidiani. “A maggio 2020 dissi che dovevamo imparare a convivere con il coronavirus, ora è argomento di tutti. Per passare dalle parole ai fatti dobbiamo dimenticare i numeri“, scrive Zangrillo.

I dati sul Covid danneggiano la salute mentale

Le parole del medico fanno seguito al messaggio pubblicato alla fine del 2021, con un altro tweet eloquente: “I dati sul numero di tamponi e tasso di positività al coronavirus sono dannosi per la salute mentale ma soprattutto falsi: migliaia di persone positive si sottopongono ogni giorno a test nella speranza di risultare negative”.  adnkronos

Condividi