La democrazia non è la dittatura della maggioranza

dittatura della maggioranza

di Cosimo Massaro – In questo periodo storico, dove le parole hanno perso il loro vero significato è bene ribadire i concetti basilari per non essere dominati dal totalitarismo attraverso un uso strumentale delle parole che mira ad un inversione del loro significato.

Bisogna imprimersi nella mente questo concetto per non essere destabilizzati dalle false informazioni che ci portano ad errori di valutazione ed accettazioni di nuove consuetudini.

La democrazia non è la dittatura della maggioranza

La Repubblica è di tutti e la Democrazia è soprattutto tutela delle minoranze.

Gli oligarchi che gestiscono momentaneamente il potere, ragionano con due pesi e due misure a secondo delle loro convenienze.

Quando devono tutelare le “loro minoranze” ( vedi la cultura gender), perché funzionali ai loro piani, le strumentalizzano tanto da imporre le loro istanze alla maggioranza, mentre quando si tratta di dover rispettare le istanze dei cosiddetti non allineati al pensiero unico dominante, queste posizioni vengono regolarmente screditare ed etichettate come retrograde, “terrapiattiste” , complottiste, ecc. non meritevoli di essere prese in considerazione.

Da quando è entrato in vigore il super green pass che ha ristretto ulteriormente le libertà di tanti onesti cittadini che non possono più lavorare, prendere mezzi pubblici, oppure consumare un caffè in un semplice bar, perché coerenti nel continuare a mantenere la propria posizione nella battaglia tra Verità e menzogna, i contagi aumentano esponenzialmente.

Da un punto di vista “pandemico”, è palese che tutte queste politiche restrittive sono un vero fallimento. Il problema è che in realtà sono un vero e proprio successo se le le guardiamo dal punto di vista degli oligarchi del NWO di cui Draghi è un preciso esecutore.

Mi auguro che se fino ad oggi si sono visti tanti uomini e donne combattere come degli eroi in tutte le piazze d’Italia, dall’istituzione del cosiddetto “super abominio verde”, il potere oligarchico ne vedrà ancor di più scendere in piazza per combattere questa volta come dei supereroi.

L’opposizione senza paura contro l’oppressione del potere sarà sempre maggiore. Tante altre persone inizieranno a capire che la vera lotta non è tra gli inoculati con il siero genico sperimentale e i non “sierati”, divisione creata appositamente ad arte con una luciferina strategia, ma tra chi combatte per la Libertà, Verità e Giustizia e chi vuole imporre uno spregevole totalitarismo che mira addirittura al controllo e alla mietitura di anime innocenti.

Le libertà concesse non esistono, perché possono essere ritirate in qualsiasi momento da chi detiene il potere. La Libertà va di pari passo con la Verità.

Sentirsi liberi perché si è in possesso di un super green pass è un illusione che può svanire da un momento all’altro. Poveri tutti quelli che non hanno ancora compreso tutto questo e che oggi odiano e scherniscono tutti coloro che hanno il coraggio di opporsi e lottare anche per la loro libertà.

È arrivato il tempo che ognuno si prenda le proprie responsabilità, è troppo facile ogni volta , come ci insegna la storia, “salire sul carro del vincitore”.

Chi ha compreso cosa sta accadendo in questo periodo epocale, ha una grossa responsabilità, deve avere il coraggio di opporsi e dissentire in qualsiasi modo non accettando le loro imposizioni.

Il potere oligarchico riesce ad imporre il suo totalitarismo solo attraverso il consenso delle masse!

È giunto il tempo di decidere:

vuoi continuare ad essere solo parte della “massa”, oppure vuoi diventare una vera, unica, singola e irripetibile anima incarnata, portatrice di quella scintilla divina (creatrice della realtà manifesta) che rispecchia quella del Creatore, consapevole delle proprie decisioni?

Solo a te la scelta!

Si chiama “Libero Arbitrio” e porta con sé importanti responsabilità!

La lotta tra ” i figli della luce e i figli delle tenebre”, tra Verità e menzogna, continua inesorabilmente e si fa sempre più aspra. Non bisogna demordere e continuare a lottare con la profonda consapevolezza di aver già vinto la battaglia finale solo per il fatto che stiamo combattendo dal lato giusto della storia e dalla parte della Verità.

Bisogna essere felici e fieri del proprio operato e personalmente mi sento anche fortunato avendo avuto l’onore e la consapevolezza di lottare dalla parte giusta della storia, dandomi anche la possibilità di venire a contatto con tante altre belle anime che vibrano alla mia stessa frequenza.

Tutti noi abbiamo scelto di essere attori protagonisti della storia e non semplici comparse.

Non ho paura della cattiveria dei malvagi ma del silenzio degli onesti” (Martin Luther King)

Cosimo Massaro

Condividi