Covid, Usa: “Evitate viaggi in Italia, a rischio contagio anche i vaccinati”

turismo

Usa sconsigliano viaggi in Italia perché ad “alto rischio Covid”, mentre crescono i contagi sia da Omicron che da Delta e la California reintroduce l’obbligo di mascherina al chiuso.

“Evitate di andare in Italia”, livello d’allarme “molto alto”. È uno degli avvisi pubblicati sul sito dei Cdc, i Centri federali sanitari degli Stati Uniti, per i quali l’Italia è tornata da oggi tra le destinazioni a rischio a causa della pandemia da Covid.

Evitate viaggi in Italia

I Cdc hanno elevato il livello d’allarme a ‘4’, cioe’ il più alto. Al primo punto si legge: “Evitate di andare in Italia”. Al secondo: “Se dovete viaggiare in Italia, assicuratevi di essere pienamente vaccinati”. E al terzo: “A causa della attuale situazione in Italia, anche i viaggiatori pienamente vaccinati possono essere a rischio di prendere o diffondere le varianti del Covid“.

Usa, Covid: contagi in aumento

Intanto, i casi di Covid negli Stati Uniti dall’inizio della pandemia hanno superato i 50 milioni, mentre i morti sono quasi 800 mila. I dati sono stati resi noti dalla Johns Hopkins University, che monitora l’andamento giornaliero dei contagi. Il numero delle persone risultate positive finora e’ 50.078.410. Le vittime ufficiali sono 798.416.

Secondo l’ultima rilevazione del New York Times, il virus avrebbe provocato ben 1.276 decessi e oltre 120mila infezioni nell’arco delle ultime 24 ore. Se da una parte il Covid può contare su un bacino ancora molto ampio di cittadini non vaccinati (quelli immunizzati sono 200 milioni su 329 milioni e mezzo di abitanti), dall’altra a preoccupare è adesso anche la diffusione non ancora capillare ma comunque crescente della contagiosissima variante Omicron.  affaritaliani.it

Condividi